Diritto Amministrativo
LE CONCESSIONI DEL DEMANIO MARITTIMO E LA DISCIPLINA DEI CANONI | Corso Diritto Amministrativo

REDAZIONE DEI BANDI E STESURA DELL’ATTO CONCESSORIO -COMPETENZE E DELEGHE DI FIRMA -IL RINNOVO E LA PROROGA DELLA CONCESSIONE -IL CASO DEL SUBINGRESSO -ACCESSO AGLI ATTI DELLA CONCESSIONE -NORME SULLA TRASPARENZA E ANTICORRUZIONE -DETERMINAZIONE DEI CANONI -IMPATTO DELLA NORMATIVA PRIVACY SULLE CONCESSIONI (D.Lgs. 101/2018)

  • 04-06 dicembre 2018 ROMA, AMBASCIATORI PALACE HOTEL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>La richiesta dei Crediti Formativi Professionali presso l&#39;Ordine degli Avvocati di Roma deve pervenire alla Segreteria ITA entro 24 giorni prima della data del corso</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Stefano Toschei
Consigliere di Stato
Patrizia Scarchilli
Dirigente Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
Direzione generale per la vigilanza sulle Autorità Portuali, le infrastrutture portuali e il trasporto marittimo
Gabriele Lami
Capo Servizio Terminalisti
AdSP Tirreno Settentrionale

 

PROGRAMMA DEL CORSO
Tipologie e oggetto delle concessioni del demanio marittimo: di beni, di servizi, di opere, miste

Concessioni demaniali marittime: fonti normative

fonti generali (L. 241/90), di settore (cod. nav.) e disposizioni speciali (L.84/94, D.P.R. 509/97)
problema dell’applicabilità del D.Lgs. 50/2016 (codice dei contratti pubblici)
riforma della PA (L. 124/2015) e D.Lgs. 169/2016 di riordino delle AdSP (Autorità di Sistema Portuale)

Trasparenza nel rilascio delle concessioni demaniali, obbligo di selezione e pubblicazione dati nel sito web
struttura di un bando-tipo

Impatto della nuova normativa sulla privacy (D.Lgs. 101/2018) sulle concessioni demaniali: la custodia dei dati

Competenze ad adottare il provvedimento concessorio

delega di firma e competenze

Focus sulla redazione di un atto di concessione: oggetto, scopo, diritti e obblighi, responsabilità, canone, ammortamenti investimenti ecc.

Proprietà dei beni demaniali e natura dei diritti del concessionario sui beni oggetto di concessione

I rinnovi e le proroghe delle concessioni di beni demaniali marittimi

Il subingresso al concessionario: autorizzazione e procedura

Vizi degli atti di concessione e conseguenze giudiziali

obblighi e oneri degli Uffici in sede di supporto all'Avvocatura nella difesa giudiziale
criticità della condanna alle spese e della condanna al risarcimento del danno
conseguenze in tema di danno erariale e di responsabilità disciplinare

L'accesso agli atti nell'operazione di affidamento delle concessioni demaniali marittime anche alla luce del D.Lgs. 97/2016
obbligo di accesso e tutela della riservatezza
accesso e tutela giudiziale
nuovo diritto di accesso civico, tutelato anche dinanzi al giudice amministrativo
evoluzione della riforma Madia

La semplificazione nei procedimenti per il rilascio di concessioni demaniali marittime anche alla luce della L. 124/2015 di riforma delle P.A.
conferenza di servizi digitalizzata nel Decreto attuativo
tipologia di conferenze (istruttoria/decisoria)
ambito di applicazione della conferenza di servizi (procedimenti connessi, subprocedimenti)
procedimento della conferenza di servizi: organizzazione, funzionamento e tempi, formazione della determinazione finale, provvedimento finale
autotutela
profili processuali
(in)applicabilità della D.I.A. e del silenzio assenso alle concessioni di beni demaniali marittimi

Previsioni della Legge 190/2012 sull’anticorruzione e nuovo piano 2017-2019
ruolo e obbligo di astensione del RUP (art. 6-bis L. 241/1990)
nuove incompatibilità della commissione di gara (art. 35-bis D.Lgs. 165/2001)
la problematica della rotazione degli incarichi

L’opportunità di scrivere un Regolamento sulle concessioni nel PNA

La disciplina dei canoni

natura giuridica del canone
determinazione del canone e possibili revisioni in corso di contratto (es. per distruzione bene demaniale, per manutenzione straordinaria ad opera del concessionario,…)
competenze: legislativa, amministrativa, regolamentare, al procedimento amministrativo e contabile (accertamento, liquidazione, riscossione)
contenzioso e giurisdizione
Stefano Toschei

Valutazione delle proposte degli aspiranti concessionari, piano economico-finanziario, criteri di rilascio delle concessioni, determinazione del canone, incameramento dei beni realizzati sulle aree demaniali

Canoni per concessioni di beni: le fonti normative e la disciplina generale (Codice della Navigazione, D.M. 1989, D.L. 400/1993 e s.m.i.)

Le tipologie di canoni per le diverse finalità

concessioni ad uso turistico ricreativo
concessioni per le infrastrutture dedicate alla nautica da diporto: la recente giurisprudenza costituzionale ed i criteri del Consiglio di Stato
concessioni per la pesca e la cantieristica: casi applicativi
concessioni per attività produttive ed abitative
le concessioni per Terminal ex art. 18 L. 84/94

Procedimento di determinazione del canone (determinazione ex lege o in base a gara)

Canoni per concessioni di servizi

autorità competenti
disciplina
Patrizia Scarchilli - Gabriele Lami


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.950,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066


Data e Sede
Martedì 4, Mercoledì 5 e Giovedì 6 Dicembre 2018
Roma - Ambasciatori Palace Hotel
Via V. Veneto, 62


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Codice MEPA
GA18D182A

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter