Diritto Amministrativo
GESTIONE DEL PIANO E CONTROLLO RISCHI NEL SISTEMA ANTICORRUZIONE | Corso Anticorruzione

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui crediti formativi professionali contattare la segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Stefano Toschei
Consigliere TAR Lazio
Barbara Neri
Docente di Diritto Amministrativo
già funzionario ANAC
Paolo Amovilli
Consigliere TAR Umbria

 


Data e sede da confermarsi

PROGRAMMA DEL CORSO
Il sistema delle fonti in materia di anticorruzione

ruolo recessivo della fonte legislativa
il valore delle delibere dell’ANAC
il valore delle circolari ANAC E AVCP
il coinvolgimento dei soggetti privati nel sistema anticorruzione
insufficienza degli adempimenti ex D.Lgs. n. 231/2001
tecniche di implementazione degli adempimenti ex 231 con la predisposizione dei Piani anticorruzione
le novità apportate dalla legge 7 agosto 2015, n. 124
i suggerimenti del PNA integrato il 28 ottobre 2015 per la gestione dei Piani

Il nuovo sistema sanzionatorio e di monitoraggio conferito all’ANAC (L. 114/2014)
poteri dell’ANAC
controllo sugli appalti
varianti in corso d’opera
sanzioni in tema di anticorruzione e trasparenza
esame della disciplina sanzionatoria anche alla luce delle formule apposte in calce alle delibere ANAC nel 2014 e nel 2015

Le novità della funzione di responsabile della prevenzione della corruzione (direttiva n. 12/2015)
valorizzazione all’interno dell’ente della funzione di responsabile anticorruzione
risarcimento e concorso colposo del danneggiato
concentrazione del ruolo con quello di responsabile della trasparenza
nuova fisiognomica del soggetto affidatario della funzione (criticità con riferimento agli enti caratterizzati da organizzazioni semplici o modeste)
l’Ufficio del responsabile della prevenzione della corruzione
individuazione delle specifiche competenze dell’Ufficio del responsabile e rapporti con le altre unità organizzative
funzione centrale dell’organo di indirizzo politico per l’efficacia del sistema all’interno dell’ente

Redazione, gestione, controllo e aggiornamento dei piani anticorruzione
specificazioni in merito alla figura dei “referenti”
centralità e delicatezza dell’attività di verifica e controllo degli adempimenti al Piano
rapporti con il Sistema della performance o con gli altri strumenti di organizzazione meritocratica e per obiettivi del lavoro
necessità del crono programma
predisposizione delle schede tecniche per razionalizzare la “reportistica”
backup dei dati ricevuti dai referenti
gestione delle relazioni periodiche imposte dal Piano ai referenti
misure ordinarie e misure ulteriori
gestione dei rapporti con ANAC
aree a rischio ordinarie e specifiche
Piano nazionale e Piani interni
aggiornamenti e implementazione
monitoraggio dei rischi
gestione dei rischi
impatti organizzativi
sistema dei controlli
relazioni periodiche e trasmissione di dati
individuazione degli adempimenti annuali a carico dei Responsabili anticorruzione e trasparenza e dei referenti
tecniche di aggiornamento e di modifica dei Piani, dei Programmi della trasparenza e dei Codici di comportamento
l’incidenza degli “eventi” nella modifica dei Piani

Piani di formazione e monitoraggio del rispetto dei Codici di comportamento
Codici di comportamento
conflitti di interessi
obblighi formativi
corsi frontali o in FAD
Stefano Toschei

Ruolo e responsabilità del Responsabile dell’anticorruzione

principali obblighi
rapporti organizzativi
rapporti con l’OIV
ruoli e competenze degli ODV delle società nel sistema anticorruzione
rapporti con i dirigenti

Ruolo e responsabilità del Responsabile della trasparenza
la trasparenza nell’amministrazione dopo la legge n. 124/2015
siti web pubblici
obbligo di riservatezza
le nuove linee guida per la protezione dei dati personali
esame delle delibere ANAC e delle conseguenze sanzionatorie in caso di violazione delle indicazioni dell’Autorità

Rapporti tra il Responsabile anticorruzione e l’Ufficio appalti pubblici
gestione delle gare
bandi
varianti
controlli sulle procedure di affidamento
individuazione delle misure di prevenzione della corruzione e monitoraggio
definizione dei protocolli di legalità e l’apposizione quale clausola del contratto
questioni connesse alla compatibilità comunitaria delle disposizioni sui protocolli di legalità

Trasparenza di incarichi e consulenze
obblighi di pubblicazione
efficacia degli atti di conferimento
responsabilità da mancata pubblicazione degli atti

Responsabilità di fronte alla Corte dei conti
responsabilità diretta e responsabilità per danno erariale
danno all’immagine
individuazione del soggetto responsabile
rilevanza delle carenze organizzative dell’apparato
Barbara Neri

Rapporti tra il Responsabile dell’anticorruzione e il Responsabile dei procedimenti

mappatura dei processi
individuazione dei procedimenti
regolamenti interni (tempi e modi)
monitoraggio dei tempi del procedimento
responsabile del procedimento e responsabile del provvedimento
disciplina del conflitto di interessi
poteri sostitutivi
nuove forme di responsabilità per il ritardo dopo il D.L. 69/2013
risarcimento e concorso colposo del danneggiato (Ad. Plen. 3/2011)
quantificazione del danno risarcibile
danno da ritardo e indennizzo
quadro delle sanzioni disciplinari irrogabili per violazioni del Codice di comportamento
competenze e procedure a carico dell’ufficio di disciplina
conseguenze interne della irrogazione delle sanzioni amministrative inflitte da ANAC

Rapporti tra il Responsabile dell’anticorruzione e l’Ufficio concorsi e reclutamento
nomina delle commissioni dopo la disciplina recata dall’art. 35 bis del D.Lgs. 165/2001
obblighi di trasparenza
individuazione delle misure di prevenzione della corruzione e monitoraggio
Paolo Amovilli

 
NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40 - 56.27.733 - 54.40.89)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.350,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.
 
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626


 

Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00


Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter