Diritto Processuale
IL RIMBORSO DELLE SPESE PROCESSUALI DEI DIPENDENTI PUBBLICI NEL GIUDIZIO CIVILE, PENALE E AMMINISTRATIVO-CONTABILE | Corso Diritto Processuale

  • 21-22 giugno 2016 ROMA, AMBASCIATORI PALACE HOTEL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Fabrizio Fedeli
Avvocato dello Stato
Stefano Varone
Avvocato dello Stato
Stefano Castiglione
Consigliere della Corte dei conti

 

PROGRAMMA DEL CORSO
Rappresentanza e difesa nel giudizio amministrativo

difesa tecnica nel giudizio amministrativo
difesa delle pubbliche amministrazioni
cd patrocinio autorizzato
difesa personale delle parti

Il rapporto con gli avvocati liberi professionisti che assistono l’ente pubblico: scelta del legale e pagamento del compenso
scelta del legale esterno tra appalto di servizi e incarico fiduciario
conseguenze procedurali in caso di appalto
modalità di affidamento dell’incarico in ambito fiduciario
obbligo di pubblicazione dei dati sul sito dell’ente
applicazione dell’art. 18 del D.L. 83/2012
applicazione dell’art. 3 comma 32 della L. 190/2012
applicazione degli articoli 26 e 27 del D.Lgs. 33/2013
responsabilità professionale in caso di applica-zione dell’art. 26, comma 2, cpa

Il rapporto con gli avvocati dipendenti
diritto ai compensi professionali dell’avvocato dipendente
presupposti per la costituzione dell’ufficio legale con avvocati dipendenti
presupposti per il pagamento dei compensi professionali
condizioni per l’iscrizione all’albo
responsabilità professionale in caso di applica-zione dell’art. 26, comma 2, cpa

Il regime delle spese processuali nel giudizio amministrativo
spese processuali prima e dopo il codice del processo amministrativo
contributo unificato nel processo amministrativo anche con riferimento alle novità introdotte dal D.L. 69/2013
liquidazione degli onorari spettanti agli ausiliari del giudice
condanna al pagamento delle spese processuali: criteri
condanna in caso di lite temeraria
problematiche connesse alla compensazione delle spese
(Esclusione dalla compensazione il rimborso del contributo unificato. Sul punto Cons. Stato 1160 del 2014)
soccombenza virtuale
nuova condanna prevista dall’art. 28 del D.L. 69/2013 in tema di indennizzo da ritardo
Fabrizio Fedeli

Il regime delle spese processuali nel processo tributario

il principio di soccombenza
autotutela tributaria in corso di giudizio e regime delle spese
liquidazione delle spese in favore dell’Ufficio finanziario costituito nei gradi di merito
compensazione totale o parziale e rimedi impugnatori
presupposti per la distrazione delle spese
sull’applicabilità dell’art. 96 c.p.c. al processo tributario

Il regime delle spese processuali nel giudizio civile
spese processuali dopo la L. 69/09: condanna al pagamento delle spese di liti, presupposti e criteri di liquidazione
abrogazione delle tariffe forensi e nuovo Regolamento per la liquidazione giudiziale dei compensi, contenuto nel Decreto del Ministero della Giustizia 20 luglio 2012, n. 140, pubblicato nella GU n. 195 del 22 agosto 2012 ed entrato in vigore il 23 agosto 2012
problemi connessi all’applicazione intertemporale: Cass. SS.UU. sentenza n. 17405 del 12 ottobre 2012
problemi connessi al pagamento dell’IVA e degli altri contributi dovuti a qualsiasi titolo
condanna alle spese e conciliazione giudiziale
compensazione delle spese di lite
distrazione delle spese e avvocato antistatario: presupposti e conseguenza
spese nel processo di esecuzione
responsabilità per lite temeraria e altre ipotesi di responsabilità aggravata ex art. 96 c.p.c.
contributo unificato nel processo civile anche con riferimento alle novità introdotte dal D.L. 69/2013
procedimento speciale per la liquidazione dei compensi degli avvocati

Rimborso delle spese stragiudiziali dopo la Cass. Civ. Sez. III, Sent., 27/08/2015, n. 17209

Il rimborso delle spese processuali nel giudizio penale

formule assolutorie e diritto al rimborso

Il diritto del dipendente al rimborso delle spese legali
quando spetta il rimborso
rapporto di connessione tra fatti oggetto del giudizio e rapporto di servizio
assenza di conflitto di interesse
sentenza favorevole

Modalità di presentazione della richiesta di rimborso (dall’avvocato o dal dipendente)
casi problematici: archiviazione; prescrizione; altre cause di estinzione del reato; proscioglimento delle ragioni di rito
Stefano Varone

Il regolamento delle spese processuali nei giudizi di responsabilità amministrativo-contabile

distinzione tra spese legali e spese di giustizia e conseguenze in termini di giurisdizione
interpretazione autentica, recata dall’art. 10 bis, comma 10, del D.L. 30 settembre 2005, n. 203 convertito con Legge n. 248 del 2005
statuizione obbligatoria del Giudice contabile sulle spese, parere dell’Avvocatura dello stato e giurisdizione del Giudice ordinario sul rapporto tra difeso e difensore
rimborso delle spese chiesto dal dipendente “prosciolto”  nel merito a seguito di “giudizio” di responsabilità amministrativo-contabile
spese legali nella fase pre-processuale
estinzione del processo per prescrizione (SSRR 3/QM/2008)
pronunce non di merito

Il rimborso delle spese legali dei dipendenti e amministratori pubblici
regime delle spese legali per i dipendenti delle amministrazioni statali e per i dipendenti degli enti locali
il difensore di comune gradimento
proscioglimento nel merito
non luogo a procedere
prescrizione e sentenze non di merito
motivazione della sentenza ed esclusione del conflitto di interessi
ammissibilità e presupposti per il rimborso delle spese degli amministratori (Sez. Giur. Puglia sent. N. 787 del 14/06/12)
il ruolo dell’ Ordine degli avvocati: Sez. Un. Cass. n. 13861 del 2015
il parere dell’Avvocatura Generale dello Stato: congruità del parere e discrezionalità tecnica
insussistenza di una questione di legittimità costituzionale  art. 18 L. 67/1997 nella parte in cui prevede il parere di congruità dell’Avvocatura dello Stato
nozione di “strettamente necessario” ai fini del rimborso delle spese legali (Cass. 1418/2007 Sez. Lavoro)
la presenza di più avvocati
Stefano Castiglione


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.350,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626
 

Data e Sede
Martedì 21 e Mercoledì 22 Giugno 2016

Roma - Ambasciatori Palace Hotel
Via V. Veneto, 62


Orario
primo giorno: 9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00;
secondo giorno: 9,00 - 13,00 / 14,30 - 16,00


Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter